Strumenti personali

I Libri

Da Radiopotter Wiki.

Indice

Indice

Harry Potter e la Pietra Filosofale

Harry Potter e la Camera dei Segreti

Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

Harry Potter e il Calice di Fuoco

Harry Potter e l'Ordine della Fenice

Harry Potter e il Principe Mezzosangue

Harry Potter e i Doni della Morte

Critiche Giornalistiche alla Saga


Harry Potter e la Pietra Filosofale

Indice


Titolo italiano: Harry Potter e la Pietra Filosofale
Titolo inglese: Harry Potter and the Philosopher's Stone
Casa editrice italiana: Salani
Casa editrice inglese: Bloomsbury
Casa editrice americana: Scholastic
Data di pubblicazione italiana: maggio 1998
Data di pubblicazione edizione economica italiana: 2011
Data di pubblicazione inglese: 30 giugno 1997
Data di pubblicazione edizione economica inglese: 2011
Data di pubblicazione americana:
1 settembre 1998
Copertina ufficiale italiana:

Hp1ita.jpg
Edizione per ragazzi:

Hp1rag.jpg
Edizione per adulti:

Hp1adu.jpg

Copertina ufficiale americana:

Hp1usa.jpg
Critiche delle maggiori testate giornalistiche:
Un libro che parla di cose importanti in modo semplice, che coinvolge ma non turba, che spaventa e rassicura insieme e che molto spesso fa ridere. Corriere della Sera
Arriva Harry Potter e leggere è come volare. La Repubblica
Harry Potter diventerà ben presto un'icona dell'immaginario collettivo. Specchio della Stampa
Traduttore italiano: Marina Astrologo
Traduttore edizione economica italiana: Stefano Bartezzaghi
Disegnatore della copertina edizione economica: Clare Melinsky
Disegnatore della copertina ufficiale italiana: Serena Riglietti
Curiosità: Negli Stati Uniti d'America il titolo del libro viene cambiato in Harry Potter and the Sorcerer's Stone per far capire facilmente che si tratta di un libro di magia.
Nel settimo capitolo, Il cappello parlante, parte di testo che viene omessa nell'edizione inglese, e quindi anche in quella italiana, è stata invece inserita nell'edizione americana.
Il libro si diffuse velocemente solo dopo che alcuni spezzoni di questo vennero inclusi nei dolci Smarties.

Harry Potter e la Camera dei Segreti

Indice


Titolo italiano: Harry Potter e la Camera dei Segreti
Titolo inglese: Harry Potter and the Chamber of Secrets
Casa editrice italiana: Salani
Casa editrice inglese: Bloomsbury
Casa editrice americana: Scholastic
Data di pubblicazione italiana: ottobre 1999
Data di pubblicazione inglese: 2 luglio 1998
Data di pubblicazione americana: 2 giugno 1999
Copertina ufficiale italiana:

Hp2ita.jpg

Edizione per ragazzi:

Hp2rag.jpg

Edizione per adulti:

Hp2adu.jpg

Copertina ufficiale americana:

Hp2usa.jpg
Critiche delle maggiori testate giornalistiche:
A quanto pare i bambini (o i loro genitori) non sono mai sazi di Harry Potter. The Guardian
Nel secondo libro di Harry Potter il potere d'immaginazione della Rowling è scatenato e assolutamente inoffuscato. Il tema della vita scolastica, il fantastico, il mistero, il respiro di un classico, con una trama esplosiva. Aggiungete un bambino di dieci anni e... tenetevi forte! The Daily Telegraph
Il secondo libro è persino migliore del primo. The Guardian
Un libro ricco di humor sottile e straordinario. Come Roald Dahl, J.K. Rowling ha il dono di tenere le emozioni, le paure e i trionfi dei suoi personaggi su un piano umano, anche quando il soprannaturale entra prepotentemente da tutte le parti. Le storie di Harry Potter entreranno nel novero dei libri letti e riletti nell'età adulta.  The Times Literary Supplement
J. K. Rowling ha risvegliato e riportato un'intera generazione alla lettura... sa ricreare un mondo completo e perfetto. The Times
Devo ancora trovare un bambino che inizia a leggere Harry Potter e lascia il libro a metà. E' magico.  The Glasgow Herald
Traduttore italiano: Marina Astrologo
Disegnatore della copertina ufficiale italiana: Serena Riglietti

Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

Indice


Titolo italiano: Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban
Titolo inglese: Harry Potter and the Prisoner of Azkaban
Casa editrice italiana: Salani
Casa editrice inglese: Bloomsbury
Casa editrice americana: Scholastic
Data di pubblicazione italiana: marzo 2000
Data di pubblicazione inglese: 6 luglio 1999
Data di pubblicazione americana: 8 settembre 1999
Copertina ufficiale italiana:

Hp3ita.jpg

Edizione per bambini:

Hp3rag.jpg

Edizione per adulti:

Hp3adu.jpg

Copertina ufficiale americana:

Hp3usa.jpg
Critiche delle maggiori testate giornalistiche:
Ma qual è il segreto di Harry Potter? Offrire ai ragazzi del nuovo millennio, spesso soli, incerti, pieni di paure, una porta fatata attraverso cui immaginare prospettive diverse, un futuro possibile dove esercitare risorse inaspettate. - La Stampa -
La lezione di Harry Potter mette in scena senza ambiguità lo scontro fra il bene e il male… Harry vince perché è intelligente, ma vince soprattutto perché è umano… la vera «morale» è l’appello a compiere sempre scelte libere e responsabili. - L’Avvenire -
Le avventure del piccolo mago non costituiscono solo un esempio di felicissima storia per piccoli e grandi, ma possono rappresentare il viaggio che ognuno compie alla ricerca di un’identità - Secolo XIX -
Le avventure di Harry sono così intelligenti e godibili da poter essere lette (e amate) da lettori giovani e non. - L'Espresso -
Le storie di Harry mescolano intrecci collaudati con una costante attenzione all’umorismo e all’allegoria. - Panorama -
Pazzi per Harry: le prodezze di un apprendista mago hanno incantato i ragazzi come gli adulti e portato un nuova magia nella letteratura per i giovani. - Time -
La forza maggiore di J. K. Rowling come autrice di romanzi per ragazzi sta nel rappresentare i temi dell’amore e della morte attraverso forti caratterizzazioni e intrecci mozzafiato. Non c’è niente di didattico o presuntuoso nel modo in cui si rivolge ai più giovani. - Times Literary Supplement -
Traduttore italiano: Beatrice Masini
Disegnatore della copertina ufficiale italiana: Serena Riglietti

Harry Potter e il Calice di Fuoco

Indice


Titolo italiano: Harry Potter e il Calice di Fuoco
Titolo inglese: Harry Potter and the Goblet of Fire
Casa editrice italiana: Salani
Casa editrice inglese: Bloomsbury
Casa editrice americana: Scholastic
Data di pubblicazione italiana: 16 febbraio 2001
Data di pubblicazione inglese: 8 luglio 2000
Data di pubblicazione americana: 8 luglio 2000
Copertina ufficiale italiana:

Hp4ita.jpg

Edizione per ragazzi:

Hp4rag.jpg

Edizione per adulti:

Hp4adu.jpg

Copertina ufficiale americana:

Hp4usa.jpg
Critiche delle maggiori testate giornalistiche:
Ho chiesto a mio figlio perché la sera vuole che gli legga Harry Potter. Mi ha risposto:
1) Perché è un libro di magia.
2) Perché parla di scuola, ma è magica anche quella.
3) Perché ci sono gli zii cattivi, e un libro senza cattivi non vale niente.
Ebbene: anche un babbano come me, una recensione del genere la capisce. Harry Potter è la Mary Poppins del Duemila.
- Corriere della Sera -
C’è anche qualcosa di Mary Poppins e di Peter Pan, e la scuola sembra uno di quei castelli misteriosi di cui leggevamo nella «Biblioteca dei miei ragazzi» edita da Salani, proprio come i libri di Harry Potter. Umberto Eco - L’Espresso -
Ha fatto avvicinare alla lettura moltissimi ragazzi che non erano per nulla abituati a intrattenersi coi libri… E poi la Rowling è riuscita a coinvolgere anche gli adulti, che grazie a lei hanno incominciato ad interessarsi alle letture dei loro figli. Roberto Denti
Harry Potter, a differenza dei supereroi di certi cartoni animati, non vince mai solo grazie ai suoi poteri magici… Harry vince perché è più intelligente, ma vince soprattutto perché è più umano… La saga di Harry Potter mette in scena senza ambiguità lo scontro fra il bene e il male, ma il male è sconfitto dalle scelte morali… Harry Potter annuncia una costellazione di valori naturali. Massimo Introvigne - L’Avvenire
Ciò che piace tanto… è la commistione che l’autrice ha saputo orchestrare tra i dettagli della vita quotidiana di un bambino moderno e gli avvenimenti straordinari che, per statuto narrativo, non possono non accadere in una scuola di magia… Con tono vivace e spesso scanzonato si affrontano problemi pratici di convivenza e sopravvivenza… J. K. Rowling parla di cose importanti in modo semplice, coinvolge ma non turba, spaventa e rassicura insieme, e molto spesso fa ridere. Bianca Pitzorno - Corriere della Sera
In che cosa consiste il fenomeno Harry Potter?
1. La Rowling non tratta nessuno degli argomenti che gli adulti pensano che i bambini dovrebbero leggere.
2. Cerca di interpretare desideri, paure e fantasie dei suoi lettori.
3. Scrive su temi cui molti bambini pensano, ma dei quali non parlano.
4. Harry è la dimostrazione che se si ha coraggio e fiducia in sé si può superare ogni avversità.
5. Harry compie errori che potrebbero essergli fatali e tuttavia alla fine riesce sempre a cavarsela.
Anna Oliviero Ferraris - Corriere della Sera
Traduttore italiano: Beatrice Masini
Disegnatore della copertina ufficiale italiana: Serena Riglietti

Harry Potter e l'Ordine della Fenice

Indice


Titolo italiano: Harry Potter e l'Ordine della Fenice
Titolo inglese: Harry Potter and the Order of the Phoenix
Casa editrice italiana: Salani
Casa editrice inglese: Bloomsbury
Casa editrice americana: Scholastic
Data di pubblicazione italiana: 31 ottobre 2003
Data di pubblicazione inglese: 21 giugno 2003
Data di pubblicazione inglese: 21 giugno 2003
Copertina ufficiale italiana:

Hp5ita.jpg

Edizione per ragazzi:

Hp5rag.jpg

Edizione per adulti:

Hp5adu.jpg

Copertina ufficiale americana:

Hp5usa.jpg
Critiche delle maggiori testate giornalistiche:
Lo stile narrativo eccellente, terso e diretto riesce infallibilmente, come al solito, a portare il lettore ad un impulsivo ed irresistibile voltare pagina. E' una gioia assoluta quando la razionalità dice che un libro di questo calibro non è alla portata per un lettore particolarmente giovane ma quel giovincello, determinato, legge e legge ancora. - School Librarian -
Traduttore italiano: Beatrice Masini
Disegnatore della copertina ufficiale italiana: Serena Riglietti  
Curiosità: La messa in vendita del libro sul territorio italiano è stata autorizzata dalla casa editrice Salani solamente a partire dalle 16.30 per evitare le aperture straordinarie delle librerie a cui i bambini, che sono il principale pubblico di riferimento della saga, non avrebbero potuto partecipare o che li avrebbe portati ad assentarsi dai banchi di scuola perché troppo stanchi.

Harry Potter e il Principe Mezzosangue

Indice


Titolo italiano: Harry Potter e il Principe Mezzosangue
Titolo inglese: Harry Potter and the Half-Blood Prince
Casa editrice italiana: Salani
Casa editrice inglese: Bloomsbury
Casa editrice americana: Scholastic
Data di pubblicazione italiana: 6 gennaio 2006
Data di pubblicazione inglese: 16 luglio 2005
Data di pubblicazione americana: 16 luglio 2005
Copertina ufficiale italiana:

Hp6ita.jpg

Edizione per ragazzi:

Hp6rag.jpg

Edizione per adulti:

Hp6adu.jpg

Copertina ufficiale americana:

Hp6usa.jpg
Critiche delle maggiori testate giornalistiche
Non è tanto per dire. Harry Potter e il Principe Mezzosangue è davvero fantastico. - Daily Mail -
Harry Potter e il Principe Mezzosangue decolla quando Silente va a prendere Harry... E' da questo momento che si può sentire cantare il cuore della Rowling. E ne condividiamo il diletto... Il romanzo ha una notevole joie de vivre... Queste "esplosioni" di gioia non lasciano dubbi sul suo acume, la sua inventiva ed il talento per i cambi comici di registro.
E' impressionante, considerando la pressione senza precedenti che la Rowling ha dovuto sostenere, constatare come abbia mantenuto la sua energia emotiva, il senso dell'umorismo ed i molti colpi di scena della trama senza mostrare stress o tensione.
- Sunday Times -
Harry Potter e il principe mezzosangue mostra le carte vincenti della scrittura della Rowling in maniera immediata e continua: una trama potente e senza tregua, ed un'immaginazione incredibilmente feconda... 766 pagine [588 nella versione italiana - ndr] di Harry ed i suoi compagni, cosa si potrebbe volere di più?... La Rowling riesce a parlare in maniera perfetta, come sempre, sia ai suoi lettori adulti che a quelli più giovani... La Rowling interpreta abilmente la giovinezza di un quindicenne e pone l'essere umano, non la magia, al centro del libro. David Phelan - Time Out -
Traduttore italiano: Beatrice Masini
Disegnatore della copertina ufficiale italiana: Serena Riglietti 
Curiosità: L'edizione americana del libro mantiene una parte di testo tagliata in quella inglese.
Il programmatore americano Richard Stallman, in seguito all'ordinanza del 13 luglio 2005 che chiedeva di non leggere i libri venduti in anticipo, diede il via ad un vero e proprio boicottaggio della saga non comprando più questi libri per punire l'editore e l'autrice.

Harry Potter e i Doni della Morte

Indice


Titolo italiano: Harry Potter e i Doni della Morte
Titolo inglese: Harry Potter and the Deathly Hallows
Casa editrice italiana: Salani
Casa editrice inglese: Bloomsbury
Casa editrice americana: Scholastic 
Data di pubblicazione italiana: 5 gennaio 2008
Data di pubblicazione inglese: 21 luglio 2007
Data di pubblicazione americana: 21 luglio 2007
Copertina ufficiale italiana:

Hp7ita.jpg

Edizione per bambini:

Hp7rag.jpg

Edizione per adulti:

Hp7adu.jpg

Copertina ufficiale americana:

Hp7usa.jpg
Traduttore italiano: Beatrice Masini
Disegnatore della copertina ufficiale italiana: Serena Riglietti 
Curiosità: Il settimo e ultimo capitolo della saga ha battuto, nelle vendite, i suoi fratelli maggiori sin dalle prime ore dalla sua pubblicazione; infatti sono state vendute ben 8,3 milioni di copie negli Stati Uniti e 2,7 in Inghilterra, battendo tutti i record tra i libri più venduti a 24 ore dalla pubblicazione.

Critiche Giornalistiche alla Saga

Indice

Mail on Sunday
Non ci potrebbe essere un complimento maggiore per un libro... Gli editori potrebbero scrivere sulla copertina della prossima edizione Harry Potter garantisce di intrattenere i vostri bambini per diverse ore di seguito. Questa sola cosa farebbe meritare al libro una valutazione a cinque stelle. In realtà, sarei tentato di assegnargli 500 stelle... J.K. Rowling ha in qualche modo trovato quella formula magica, negata alle migliaia di altri autori per bambini: la formula che permetta agli adulti di entrare nella mente dei bambini... In qualche modo ha trovato la mappa segreta della loro mente, piena di mostri, magia e passaggi segreti, e l'ha usata per plasmare un mondo vivente, un mondo che respira, protetto dalla mentalità adulta... Come adulto, ho potuto oltrepassato il burrone che ci separa dall'infanzia, immaginando bambini volare su manici di scopa, desiderando di unirmi a loro, cercando vanamente un ponte che purtroppo non esiste... Mio figlio ora è a 30 pagine dalla fine. Per lui, l'unico problema dei libri di Harry Potter è che, dopo di loro, non ci saranno altri libri da consumare.

Daily Telegraph
Cosa rende le storie di J.K.Rowling così invitanti per bambini che faticano a leggere libri? In effetti è un fenomeno ricorrente quello che bambini dislessici o bibliofobici vedano improvvisamente decollare la propria passione per la lettura grazie ad un particolare autore...

Quelli che trovano difficoltà nella lettura non potranno vederla come una semplice distrazione, poco impegnativa.
Ciò che leggono deve essere degno di impegno, di sforzo. Una storia piena di azione e personaggi interessanti, una trama entusiasmante: sono tutti fattori essenziali. I vari episodi devono seguire una progressione logica.
Ed è ciò che i libri di Harry Potter riescono a conseguire in pieno.
I dislessici, dai giovani agli anziani, li leggeranno avidamente.

New York Times
Nonostante le espressioni più colorate della magia nei libri di Harry Potter siano molto gradevoli, la magia nei libri non è la vera magia del libro.
Come per Roald Dahl, J.K.Rowling ha un dono per mantenere le emozioni, i timori e i trionfi dei suoi personaggi in una dimensione umana, anche se il sovrannaturale emerge ovunque ed in ogni momento.
 
The Guardian
Il culto di Potter è stato creato dal passaparola, non dalle montature del marketing... Harry in fin dei conti è un ragazzo normale... A dirla tutta, nel mondo dominato dalla TV, autoreferenziale e con i riflettori sulle celebrità, il mondo che domina il mercato dei bambini al giorno d'oggi, Harry è incredibilmente un personaggio vecchio stile. Non è postmodernista, sofisticato, furbo o alla moda.
E' allegro, onesto, gentile e coraggioso, leale, bravo nello sport e con una buona morale... La ricchezza e la portata della creazione della Rowling è impressionante. Magari stiamo parlando di romanzi complessi... ma la vera prova della loro qualità risiede nella forza di assorbire il lettore nel mondo di Harry rendendolo completamente credibile... Alex McGregor, 10 anni, che ha letto La Pietra Filosofale 5 volte e 4 volte La Camera dei Segreti, confessa pensosamente: quando sono a letto la notte, spesso mi chiedo se Hogwarts esista davvero e se un giorno potrò visitarla.

The Spectator
Per il suo successo nel creare quella che sarà senza dubbio una generazione altamente letterata, la Rowling merita un grande elogio.